Gli Atelier sono laboratori musicali-artistici per bambini e ragazzi che nascono dall’esigenza di condividere la cultura dell’ascolto.
Ogni anno da dieci anni, per due settimane a Colico gli Atelier coinvolgono quasi 100 partecipanti dai 6 ai 18 anni che hanno così la possibilità di sperimentare e approfondire, attraverso vari linguaggi, il fenomeno dell’ascolto in tutte le sue forme percettive grazie all’incontro con importanti figure del mondo musicale ed artistico.

Il percorso artistico affrontato negli Atelier spazia tra diversi generi musicali e artistici, proponendo una riscoperta delle capacità percettive e creative a livello uditivo, gestuale, concettuale e motorio. I laboratori degli Atelier vanno dall’orchestra giovanile al mimo, dalle percussioni all’esperienza tattile con l’argilla, tentando insieme una via per conoscere, ascoltare, capire ed esprimere “il movimento interiore che attraversa la nostra anima”.

Nel dettaglio, gli Atelier propongono laboratori di:

Orchestra

I ragazzi sono guidati alla scoperta delle tecniche orchestrali, strumentali e della musica di insieme attraverso un percorso individuale finalizzato alla crescita del gruppo e della capacità di comunicare attraverso la musica. I valori e gli obiettivi primari sono sia strumentali e musicali che sociali e civili; essi nascono da un’organizzazione responsabile del lavoro del gruppo che ha come finalità l’esecuzione di opere del repertorio orchestrale presentate poi all’interno del festival nella serata dedicata al Concerto Atelier.

Barbottina

Un percorso percettivo con l’argilla in un laboratorio focalizzato sul gesto, alla scoperta delle possibilità espressive della propria mano nella sua totalità.

Impronte

Pressione e abilità gestuale nella manipolazione dell’argilla portano a riconoscere l’impronta dell’essere umano, sua reale carta di identità.

Percussioni

Ascolto, memorizzazione e improvvisazione danno pieno sfogo alla creatività dei partecipanti attraverso giochi musicali e ritmici su strumenti a percussione tradizionali, etnici e di nuovissima concezione.

Installazioni scenografiche

Abitare e percepire lo spazio mettendo la materia in dialogo con l’opera attraverso la visione e il mondo creativo interiore del bambino.
La visione e il mondo creativo interiore del bambino “reinterpretano” l’opera eseguita, trasformando la materia e la sua percezione.

Mimo

E’ un laboratorio che porta alla riscoperta del proprio corpo, delle sue possibilità comunicative tramite l’apprendimento delle tecniche di espressione gestuale dell’arte mimica.