Musica da camera sulle rive del Lago di Como

LA CORNICE

Ogni estate, nella magica cornice del Lago di Como, musicisti di fama internazionale danno vita a momenti musicali di grande fascino. Non si tratta di semplici concerti, ma di occasioni di incontro, per proporre un modo semplice e intimo di vivere la musica, riscoprendo, attraverso l’ascolto, luoghi meravigliosi tra natura, arte e storia.

IL FESTIVAL

Ogni anno, il Festival Musica sull’Acqua vede esibirsi alcuni tra i più importanti musicisti italiani e stranieri, che s’incontrano in questo luogo pieno di fascino per realizzare un programma che coinvolge il pubblico in momenti indimenticabili. Particolarità di Musica sull’Acqua è quella di proporre concerti di altissimo livello e permettere l’incontro tra bambini, ragazzi, solisti emergenti e interpreti affermati, creando occasioni di scambio che vanno anche oltre l’evento artistico. Il Festival non è solo una manifestazione artistica: è anche un evento dalla grande valenza formativa e umana.

I GIOVANI

Nato nel 2005, per celebrare i venti anni di vita della Scuola Sperimentale di Musica “R. Goitre” di Colico, Musica sull’Acqua si è da subito rivolto ai più giovani per dar loro la possibilità di vivere e sperimentare in prima persona lo straordinario mondo artistico che il festival ricrea.

GLI ATELIER

Gli Atelier, i laboratori per bambini e ragazzi, rendono il Festival Musica sull’Acqua un progetto unico nel suo genere, che propone un nuovo approccio alla fruizione e all’esperienza musicale permettendo l’incontro tra arti diverse, promuovendo la formazione e la divulgazione musicale e puntando sempre a un livello artistico altissimo.

I LUOGHI

La cornice del Festival è il Lago di Como: una delle anime di Musica sull’Acqua è la riscoperta di luoghi meravigliosi, portando la musica in contesti insoliti. Cuore della manifestazione è la splendida Abbazia di Piona di Colico insieme ad altri luoghi affascinanti e ricchi di storia come Villa Monastero di Varenna, il Forte Montecchio nord e il Forte di Fuentes a Colico, la chiesa di Santa Maria del Tiglio, a Gravedona, il Castel Grumello a Sondrio, il Chiostro e la Chiesa di S. Maria del Lavello a Calolziocorte.