Il comune di Civate, situato sulla sponda settentrionale del Lago di Annone, racchiude all’interno del suo territorio, diversi luoghi di notevole interesse storico e artistico. Le origini della chiesa di San Calocero, facente parte del complesso abbaziale di Civate, sono da rintracciare nel IX secolo: è in occasione del trasferimento del corpo di San Calocero in Civate (850 ca.), che viene costruito un piccolo edificio di culto, a cui appartengono frammenti di sculture, probabilmente plutei o cancelli per recingere il presbiterio, oggi conservati in un locale a lato della cripta. L’edificio dal 1018 risulta intitolato a San Calocero.