Nabila Chajai

Inizia lo studio della musica al conservatorio di Colmar distinguendosi subito in vari concorsi, prosegue poi gli studi presso il Conservatorio di Parigi e Lione.
Nel 2004,ottiene un 2 ° premio al prestigioso ARD di Monaco di Baviera, che gli darà l’opportunità di suonare con i musicisti più talentuosi della sua generazione (Quatuor Ebene, Tamestit, Magali Mosnier, Modigliani Quartetto etc). Suona anche con importanti orchestre (Philhar Radio France National de France, Opera di Parigi,Orchestre National de France la Filarmonica di Berlino, Mahler Chamber e la Radio di Berlino). La sua esperienza italiana inizia con la RAI di Torino che le aprirà le porte dell’Orchestra Mozart creata da Claudio Abbado. La sua vita musicale sarà marcata da questo incontro e presto verrà invitata anche al Festival di Lucerna e in altri progetti eccezionali. Nel 2011 diventa principale collaboratrice come prima arpa dell’orchestra della Fenice di Venezia dove avrà più volte l’opportunità di esibirsi come solista.
Continua a collaborare con orchestre in Germania (Bayerischer Rundfunk ), Belgio, Spagna, Qatar … Dando anche importanza alla musica da camera e musica contemporanea, è stata invitata in vari festival d’Europa (Kempten, St Come, St Geniez, Trasimeno…) ed è membro di diversi gruppi : ensemble Laboratorium, il duo Psyche con il flautista Braiek Zacharie, Il suo eclettismo lo porta ad essere appassionata d’etnomusicologia. Un progetto di fusione di musica persiana e musica occidentale è in corso con Fuad Ahmadvand (santur).