Pablo Ferrandez

Premiato al XV Concorso internazionale Ciajkovskij, al V Paulo International Cello Competition e agli ICMA 2016 come “Young Artist of the Year”, Pablo Ferrández si sta affermando come musicista di grande levatura. È apprezzato per la sua autenticità e acclamato dalla critica come “uno dei migliori violoncellisti” (Rémy Louis, Diapason Magazine). Dotato di una tecnica stupefacente, viene descritto come “un solista espressivo che mette sempre le sue capacità al servizio del compositore”. “La vanità personale è estranea a Ferrández” (giuria del Premio del Festival di Rheingau). Tra i suoi impegni recenti si segnalano i debutti all’Hollywood Bowl con la Los Angeles Philharmonic e G. Dudamel, il Doppio concerto di Brahms insieme ad A.S. Mutter, e ancora concerti con i Bamberg Symphoniker ed Eschenbach, Gürzenich Orchester alla Filarmonia di Berlino, Israel Philharmonic, London Philharmonic, i Wiener Symphoniker, Maggio Musicale Fiorentino e con la Filarmonica di San Pietroburgo. Nella stagione 2019/2020 sarà in tournée in Europa con Anne-Sophie Mutter, Khatia Buniatishvili e la London Philharmonic per il Concerto Triplo di Beethoven. Sarà inoltre Artist-in-residence al Festival Schloss-Elmau / Verbier e alla Filarmonica Arturo Toscanini, e si esibirà in recital in tutta Europa, come destinatario del premio ECHO Rising Stars. Suona lo Stradivari “Lord Aylesford” del 1696 grazie alla Nippon Music Foundation.